primo centenario della nascita della dialettica attualistica.

Presentazione

Giovanni Gentile

 

PORTALE PER IL I° CENTENARIO DELLA NASCITA

DELLA DIALETTICA ATTUALISTICA

 

PRESENTAZIONE

Ricorre, nel presente triennio 2011-2013, il primo centenario della nascita della dialettica attualistica.

Il fatto che da parte delle istituzioni ufficiali nulla sia stato fatto, almeno sino ad oggi, per celebrare una ricorrenza di tale portata, ci dà la misura della pochezza intellettuale del nostro tempo.

 

Com’è noto, il primo momento significativo per la nascita della dialettica attualistica è rappresentato dalle comunicazioni che Giovanni Gentile tenne nel 1911, presso la Biblioteca filosofica di Palermo, sul tema:

L’ atto del pensare come atto puro”.

 

Un secondo momento ebbe luogo nel successivo anno 1912, quando vide la luce il

” Sommario di Pedagogia come Scienza Filosofica”.

 

Come terzo momento culminante, decisivo per la definizione della dialettica attualistica, è da considerarsi la pubblicazione, avvenuta nel 1913, dell’opera fondamentale

” La Riforma della Dialettica Hegeliana”.

 

In quest’opera trova il suo coronamento quel lavoro di emendamento della dialettica hegeliana da ogni scoria ontologico-metafisica, il quale, già avviato dal gnoseologismo critico di Bertrando Spaventa, doveva condurre, attraverso il formalismo assoluto della dialettica gentiliana, ad una risoluzione di ogni contenuto mentale e di ogni oggettualità pensabile nell’interiorità dell’esperienza soggettiva, concepita come fondamento originario di ogni dialettismo, sia nel suo significato di verità logica, sia nella sua concreta realizzazione storica.

Il principio che ogni dato oggettivabile dell’esperienza debba e possa trovare il suo significato logico e la sua concreta realtà storica solo nell’attualità della coscienza soggettiva e nel suo costitutivo dialettismo veniva a rappresentare non soltanto il fulcro di tutto il sistema filosofico gentiliano, ma anche la fase conclusiva di tutto lo svolgimento storico del pensiero occidentale e della cultura  europea.

Con lo svolgimento di tale principio poteva aver luogo quella rinnovata concezione dell’individuo e del suo rapporto col mondo, dalla quale sarebbe derivata la possibilità di una sistematica teorizzazione della personalità umana ed una riformulazione critica dello stesso pensiero filosofico come psicologismo assoluto.

Con l’apertura del presente portale la nostra Associazione “Giovanni Gentile” per le Scienze Filosofiche e Psicopedagogiche, con la consulenza scientifica dell’Istituto CESAD e del Centro Psicopedagogico “PAIDEIA”, intende riproporre all’attenzione di ogni uomo di cultura l’insopprimibile attualità delle tematiche fondamentali relative alla concezione gentiliana dell’uomo, non solo nel contesto del pensiero filosofico europeo e della sua storia, ma anche nella rilevanza delle sue implicazioni per un’autenticazione logica delle scienze psicologiche e della teoria della personalità, oltre che di ogni conoscenza scientifica, in generale.

 

In realtà, tanto dal punto di vista teoretico quanto sul piano pratico, la metodologia della dialettica attualistica, che trova oggi il suo inquadramento sistematico nella Tavola Epistemologica Universale, è da considerarsi indispensabile per una conoscenza critica delle discipline scientifiche del nostro tempo e per la loro autenticazione professionale.

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes